Archive for febbraio 2011

h1

Come ti modifico una favola

14 febbraio 2011

Questo fine settimana mi sono decisa a togliere al primogenito il ciuccio: durante il giorno già non lo usava più dalla scorsa estate, ma ancora lo teneva per fare la nanna.
Era di una comodità unica perchè appena prendeva il ciuccio si rilassava e si addormentava sia di pomeriggio che di sera.
Però ho pensato che all’età di due anni e mezzo abbondanti era ora di dire addio a questo piccolo vizio e così al momento di dormire il pomeriggio di venerdì ho fatto finta di cercarlo e di non trovarlo.
Il risultato è stato ceh non ha voluto dormire il pomeriggio ma la sera, dato che era stanchissimo, ha dormito quasi subito anche senza ciuccio.
Lo stesso è successo sabato e domenica: niente pisolino pomeridiano ma in cambio nanna la sera senza l’adorato ciuccio.

In cambio del ciuccio gli ho dato una storia: mi metto insieme a lui e gli leggo una storia da un libro di sua scelta, e devo dire che è molto meglio così.
Adesso stavo provando a farlo dormire dopo pranzo, perchè il pisolino pomeridiano lo lascia più riposato per il resto del pomeriggio e fa riposare un po’ anche me: così mi sono sdraiata a letto con lui e ho iniziato a raccontargli la storia di Cappuccetto Rosso.
io: “Nonostante la mamma le avesse detto di non fare la strada nel bosco, Cappuccetto Rosso decide di passare lo stesso per il bosco“.
lui: “Nooo! No fa!” dice indignato tirandosi su a sedere.
io: “Cosa non si fa, cucciolo?
lui: “nooo fa, no bòcco!”
io: “Non si passa nel bosco? eh no, non si passa nel bosco, la mamma ha detto di no...”
lui: “Mamma no ha detto” dice lui tranquillizzato rimettendosi sdraiato.
io: “Ok, allora Cappuccetto Rosso non passa nel bosco, arriva dalla nonna e le porta i dolcetti. Finita. Buonanotte cucciolo...”

Annunci