Archive for gennaio 2011

h1

Pasta madre

20 gennaio 2011

La strada verso l’autoproduzione passa anche attraverso la produzione di pane in casa.
E quale modo migliore di farlo se non con un lievito naturale, la pasta madre?

Ne ho sempre sentito parlare ma scuotevo la testa pensando “è troppo complicato”: effettivamente è più laborioso che usare il lievito in busta ma da molte più soddisfazioni e – dicono – prodotti molto più buoni.

Per ora sono alla primissima fase: la mia pasta madre ha una settimana e mezza e ancora non è pronta per essere utilizzata, ma conto quanto prima di fare dei mini-esperimenti. All’inizio la pasta madre infatti non ha la forza di far lievitare il pane ma si può provare a usarla per fare crackers o grissini.

In giro per internet si trovano decine di ricette sulla pasta madre: ho fatto una ricerca e ho individuato i punti comuni e i consigli ricorrenti e alla fine ho fatto in questo modo.
Ho preso  100 grammi di farina integrale e 100 grammi di acqua, li ho impastati insieme a mezzo cucchiaino d’olio e mezzo di miele e ho ottenuto un panetto. L’ho messo a riposare 48 ore in un luogo caldo, in una piccola teglia di vetro leggermente unta d’olio e coperta da pellicola trasparente bucherellata in modo da riparare l’impasto ma farlo respirare. Le prime 24 ore non è successo niente, e già pensavo di dover buttare tutto, ma poi l’impasto di è gonfiato con mio grande stupore: e aveva anche un buonissimo odore, di pasta lievitata. All’interno era tutta spugnosa, indice della presenza degli alveoli di fermentazione.
Passate le prime 48 ore ho preso metà impasto, l’ho pesato (100 gr)  e l’ho impastato con altrettanta farina e acqua: quindi l’ho di nuovo messo a riposare. Ho fatto questo procedimento, che si chiama “rinfresco” della pasta madre, altre 3 volte, sempre ogni due giorni.

La farina integrale l’ho fatta da me con il nostro mulino elettrico: ci si mette dentro il grano et voilà, in 5 minuti hai la tua bella farina integrale. Una passata ne l setaccio per togliere i pezzi più grossolani e la farina è pronta.

h1

Swap natalizio

9 gennaio 2011

Quest’anno ho avuto il piacere di organizzare lo swap natalizio tra le utenti del forum di Mammafelice.
Ecco qui la galleria di foto delle splendide realizzazioni delle partecipanti!

il Gatto Nero

Quasimamma

PattyZ

Roby79

Bietolina

Caterina

Chicca Gaia

Elisa

Sunbeam_Francy

Fiocco

Piccolastella

Chiara73

Lila

ioelafavolamia

Silbi

mammadiFrancy

h1

La strada verso l’autoproduzione

5 gennaio 2011

Come ho scritto qualche tempo fa, il nostro progetto per il futuro sarebbe questo.
Al momento siamo ancora fermi alla fase della ricerca del terreno ideale, però nel frattempo stiamo anche imparando un sacco di cose sull’autoproduzione.
Come ho letto nel libro “Scappo dalla città, manuale pratico di downshifting“, non è una buona idea trasferirsi in campagna senza avere minimamente idea di come ci si producono da soli le cose e senza esperienza; piuttosto è bene fare un cambiamento graduale delle proprie abitudini. “Prima di andare a vivere in campagna dovete saper fare il pane a occhi chiusi ed essere indipendenti il più possibile dai supermercati”.

Così ho inziato a cambiare gradualmente le mie abitudini: prima cosa, mi sono imposta di imparare a fare la pizza in casa. Io sono golosissima di pizza, e a volte capita, soprattutto dopo una giornata faticosa, di ricorrere alla pizza a portar via dalla pizzeria. Ebbene, ho detto basta alla pizza da asporto e sono già 4 volte che faccio la pizza in casa: la prima volta era troppo alta e non ha cotto bene, la seconda troppo sottile e s’è cotta troppo, la terza non aveva lievitato abbastanza… la quarta è stata la volta buona. Serve pratica, si fanno sbagli ma alla fine si impara.

Un altro esperimento che ho tentato è stato quello della pasta fresca fatta in casa, e ho scoperto che è più semplice di quanto immaginassi: farina e uovo e il gioco è fatto.

I biscotti che ho fatto per Natale già ve li ho mostrati…

A questo punto a me e mio marito è piaciuta l’idea, sempre letta sul libro di cui sopra, di farci da soli anche la farina: e così abbiamo acquistato un piccolo mulino elettrico, che macina il grano o altri cereali e dal quale si ottiene farina integrale.
Ora non ci rimane che piantare direttamente il grano….

h1

Teiera

3 gennaio 2011

Innanzitutto buon 2011!!

Ecco un altro dei miei regali hand-made: una teiera portafiltri.
L’ispirazione l’ho presa da queste pochette a tazza de le Tattidee , un blog che è un tripudio di creatività.