Archive for settembre 2009

h1

Nido: secondo giorno

29 settembre 2009

Ed eccoci col SECONDO GIORNO DI INSERIMENTO.
Allora, entriamo insieme e rimango una decina di minuti, poi vado a parlare con la titolare del nido e compiliamo la scheda di Leonardo, chiacchierando anche del più e del meno.
Ogni tanto lei si informa dall’interfono di cosa sta facendo il pupotto e ci tranquillizzano sempre dicendoci che gioca tranquillo.
Passata mezzora torniamo di là e …. lo trovo che piange!
Che brutto…
La ragazza mi tranquillizza, dice che aveva appena iniziato perchè altri due bimbi si erano messi a piangere: ma per me è stato brutto lo stesso.
Allora domani ripetiamo la stessa modalità di oggi vedendo se dopo mezzora si ripete la stessa cosa.
La titolare mi ha anche detto “Oggi ha visto che come ha pianto tu sei arrivata, e questa cosa non va bene, non deve associare il piangere con l’immediato ritorno della mamma”.
Insomma, vediamo domani come va.

Annunci
h1

Nido

28 settembre 2009

Alla fine mi sono decisa: mando il pupo al nido.
Con l’arrivo di un secondo bimbo e nessun nonno nelle vicinanza a darmi una mano, ho deciso di iniziare a inserire il bimbetto al nido, in modo che man mano che la panza crescerà mi potrò un po’ riposare e poi, quando arriverà il secondo, avrò modo di occuparmi di lui (o lei) intanto che il primogenito sta al nido.

C’è un nido a due passi da casa, comodissimo, carinissimo, ovviamente privato.
La settimana scorsa ero andata a vedere se avevamo ancora posti, e avevamo concordato di incominciare oggi l’inserimento: funziona che per una settimana andiamo lì un’ora sola, dalle 10 alle 11 e sto insieme al pupo tutto il tempo il primo giorno, 40 minuti il secondo e così via, vendendo di volta in volta come lui reagisce al fatto che mi allontano.
Dopodichè posso scegliere diverse opzioni di orario, e avrei deciso di iniziare con poche ore, dalle 8.30 alle 11.30, riportandomelo a casa per pranzo.
Poi con i mesi vedrò come aumentare gradualmente la sua permanenza lì.

La comodità è che l’orario può essere molto flessibile, mi sono informata giusto oggi: se un giorno ho un impegno, una visita o altro, basta che avviso e posso lasciarlo lì più ore del previsto. Una volta prenotato il posto per lui, c’è la possibilità di lasciarlo tutto il giorno, quando ho bisogno.

Insomma, oggi primo giorno di inserimento: sta in una classe con altri 5 bimbi, tutti più o meno coetanei.
La ragazza che li segue è molto carina e affettuosa.
Lui s’è trovato bene, ha giocato con tutti i giochi e con tutti i bimbi: certo, controllava ogni tanto se c’ero anche io, e  ogni tanto mi portava qualche giochino.
Vediamo domani come andrà con il mio momentaneo allontanamento.

h1

Sul matrimonio piemontese

25 settembre 2009

Insomma, siamo stati qualche giorno in Piemonte per partecipare a un matrimonio.
Il tempo è stato un po’ bello, un po’ brutto, mediamente decente.
Eravamo ospitati in un graziosissimo bad&breackfast, di un’amica della sposa.
Il cucciolo è stato quasi sempre bravo: paziente e dormiente durante il chilometrico viaggio (a volte rallentato dai tir), abbastanza bravo durante i pasti. Oramai il principino non ne vuole più sapere di essere imboccato, vuole fare da sè; quindi abbiamo dato l’addio al brodo vegetale e dato il via ai cibi “da adulti”, appositamente sminuzzati in modo che lui li possa allegramente prendere con abbondanti manate.

L’unica nota negativa è stata la cena del matrimonio.
Arrivati lì gli sposi ci comunicano che i bambini non sono in sala con gli adulti ma in una saletta a parte con due babysitter. Io mi informo “Quante babysitter per quanti bambini?” e loro “Due babysitter per 10 bambini.”.
Il rapporto mi sembra un po’ sfavorevole: per stare dietro al mio bimbo ci vuole un plotone di babysitter solo per lui…
Comunque decido di far contenti gli sposi che non vogliono bambini saltellanti in giro per la sala e vado a vedere la sala dei bimbi: attraversiamo un corridoio, le cucine, un altro corridoio e giungiamo in una stanza priva di porta dove sono collocati due tavolini e le sedie.
Innanzitutto la distanza dalla sala degli adulti mi pare esagerata, poi l’assenza della porta mi fa immaginare il mio pupo che indisturbato se ne va nelle cucine a farsi del male, infine noto l’assenza anche di seggioloni.
Alla mia domanda “Ma… il seggiolone?” gli sposi mi rispondono sorridenti “Ma ci sono le sedie!”
E certo, un bambino di un anno sta seduto sulla sedia da solo…
Dopo aver visionato tutto ciò decido che il bimbo rimane in sala con me: ma anche in sala non c’è la presenza del seggiolone. Guardandomi un po’ male perchè non voglio lasciare il pupo alle babysitter, gli sposi mi dicono che se proprio me lo voglio tenere al tavolo me lo devo tenere in braccio.
Provo allora a tentare la strada delle babysitter, scoraggiata dall’idea di passare tutta la sera del matrimonio con una tarantola in braccio: ma le due fanciulle (giustamente) mi dicono che con 10 bambini sopra i 6 anni da guardare, non possono tenermi il mio  che è troppo piccolo.

A questo punto me ne vorrei andare: dopo chilometri e chilometri per venire a questo matrimonio, al quale era espressamente invitato anche il mio cucciolo, scopro che il piccolo non è stato minimamente considerato.
Ma rimaniamo: sarebbe troppo scortese andarcene.
E morale della favola, nè io nè mio marito abbiamo quasi mangiato alcunchè…

h1

indovinello

24 settembre 2009

Ho iniziato a lavare la verdura col bicarbonato.
Chi sa dire perchè?

(Marica e Zia Raspa non possono partecipare perchè sanno già la risposta.)

h1

Il fresco, finalmente…

9 settembre 2009

31-raffreddore

finalmente le temperature si sono abbassate!
Ancora la settimana scorsa mi chiedevo “Ma durerà ancora a lungo questo caldo?”
E le notizie alla tv assicuravano che sarebbe durato ancora tutto settembre, anzi no, solo la prima settimana di settembre, anzi no, sarebbe venuto un freddo cane.
E così ecco l’emozione di mettere un pigiamino con le maniche corte invece che la canottiera, e tirarsi su il lenzuolo addosso la sera: e svegliarsi la mattina senza l’afa che già ti attanaglia.
In cambio però, mi sono svegliata col naso tappato.
Forse era meglio chiudere pure le finestre. 🙂

h1

Coccole tra cugini

6 settembre 2009

28-dr jekill e mr hide

h1

Il Gatto su Mammafelice.it

4 settembre 2009

Grazie a Mammafelice per il bellissimo articolo che mi ha dedicato, per presentare le sequenze temporali che ho realizzato per lei.