h1

Muoviamoci!

8 febbraio 2012

E’ da un po’ di tempo che ho voglia di muovermi, fare ginnastica, movimento: non che non ne faccia già abbastanza tra la spesa, le scale, i sacchi di pellet da portare su dalla cantina, i bambini, la pulizia di casa.
Ma avevo voglia di aggiungere qualcosa.
Ho pensato: mi iscrivo in palestra? In piscina?
Non vi nascondo che il primo problema è economico: tra i bambini che vanno entrambi in una scuola privata e le spese che avremo in futuro da affrontare per la nuova casa, non mi andava di aggiungere una ulteriore spesa mensile.

Poi sul sito Minimo, che seguo da un po’ di tempo (downshifting e minimalismo) ho letto questo post e ho pensato: la corsa! Perchè no!
Abito in una zona periferica, residenziale, senza traffico: posizione che porta svantaggi come l’essere isolati e l’avere bisogno della macchina per qualunque spostamento, ma anche vantaggi come l’aria pulita e spazio in abbondanza per correre senza respirare smog.

In passato a volte ho corso: andavo con mio padre o con una amica a correre nelle ville ma non è mai stata una cosa organizzata come attività continua.
Questa volta voglio fare diversamente: come se mi iscrivessi in palestra. Voglio pensare che mi iscrivo alla corsa, con frequenza di almeno due volte la settimana.

Non voglio correre per dimagrire, ho un metabolismo che mi regala un fisico asciutto anche dopo due gravidanze.
Non voglio correre per allenarmi alla maratona, non ho obiettivi specifici.
Voglio correre per muovere questo corpo che, nonostante gli sforzi quotidiani, sento un po’ intorpidito.

Sono andata sul sito Runlovers e alla sezione Per iniziare ho visto quali erano i primi passi da fare.
Il programma per la prima settimana comprende 1 minuto di corsa leggera alternati a 2 minuti di camminata per 9 volte (tot. 27 minuti)
Quando ho letto 1 minuto di corsa leggera ho ridacchiato, pensando “Non sarà troppo?”
e invece…

Nel fine settimana, dopo la nevicata che ha bloccato il Lazio costringendoci a casa e impendendoci di prendere la macchina, ero andata a piedi da casa al supermercato: 3 km tra andata e ritorno con grandi discese ovvero salite al ritorno con la busta della spesa. Ero tornata a casa soddisfatta, tonica, accaldata e ho pensato: sono pronta.

Stamattina, nonostante le basse temperature e residui di neve ai bordi delle strade, ho deciso che potevo cominciare.
Ho messo la tuta, un maglione, un giacchetto, scarpe da ginnastica e cappello e sono partita.
Ho camminato per 10 minuti per superare la parte tutta salita-discesa per raggiungere la strada pianeggiante, poi ho lanciato il timer dell’iphone e sono partita.
Adrenalina, aspettativa, ritmo, euforia.
A un minuto ho pensato “Chi mi ferma più? Provo a continuare” ma già a un minuto e poco più polmoni infuocati e ginocchia affaticate. Cavolo, quel programma sapeva il fatto suo, 1 minuto di corsa leggera per iniziare evidentemente è più che sufficiente.

Morale della favola: sono stata fuori mezzora. Il primo passo è fatto.
Ci rivediamo alla prossima puntata.

Annunci

10 commenti

  1. odio correre…ma fa bene. . . io ci do di camminata veloce….
    ho un’amico runner su fb che ha cominciato a piccoli passi se vuoi te lo indico è anche molto simpatico 🙂 (sposato e senza grilli tranqui)


  2. Che bello, sono felice e orgogliosa di averti in qualche modo ispirato!
    Un solo consiglio “pedante”: se continui, procurati delle scarpe da running serie… per evitare fastidi o peggio.
    Buona strada!


  3. Bietolina, anche la camminata veloce fa benissimo! Non so se arriverò ai livelli dei runners seri, vediamo un po’ come procede questa mia ispirazione. 🙂
    Laura, grazie per la visita! Il tuo blog è fonte continua di ispirazione 🙂
    Effettivamente ho delle vecchissime scarpe da ginnastica (giusto perchè in questa casa non si buttano le cose finchè durano): vedo come evolve la cosa e se continuo prenderò un paio di scarpe più adatte. Grazie!


  4. l’importante è prendere la decisione di iniziare…si può anche fare da soli,senza spendere e stare bene..e di solito,quando si inizia,qualsiasi sia lo sport scelto,non si smette tanto facilmente perchè si hanno benefici,per me sopratutto mentali. Perciò,GO GIRL!!!


  5. Spero di avere la costanza di continuare: quando si spendono soldi per la palestra si ha l’incentivo in più per andarci 😉


  6. Io adoro camminare … macino decine e decine di km, ma correre… non so se ce la farei!
    Mio marito invece è un appassionato e dice che non ne potrebbe fare a meno… a ciascuno il suo!


  7. Leggo alcuni blog dove la corsa diventa una vera e propria passione!


  8. complimenti, io con quel freddo non ce la farei mica!!

    anche io a marzo provo a riprendere a correre nel weekend, sarai la mia fonte di ispirazione!


  9. A me la voglia è venuta adesso, quindi… corro!
    Oggi no, oggi mi godo i doloretti della corsa di ieri, ma domani si va!


  10. nu pot sa spun decat ata: ma bucur ca am o prietena atat de bine informata in ceea ce priveste paatnijul! n-a fost in intentia mea sa te evervez – poate doar sa te zgandar un pic. dar uite ce comentariu frumos ai scris! 🙂



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: