h1

E poi all’improvviso sei arrivata tu.

5 maggio 2010

Ebbene si, ho partorito.

La bimba ha pensato bene di nascere con 5 settimane di anticipo, alla tenera età di sette mesi e mezzo.

Il 23 aprile mi sveglio alle 4 per andare al bagno e mi accorgo di stare sanguinando, tanto.

Chiamo mio marito e gli dico “Amore, mi sa che dobbiamo andare”.

Lui arriva un po’ assonnato e mi chiede “Dove?”, alchè gli indico la pozza di sangue sul pavimento: lui sbianca e dice “Oh, cavolo” prima di scappare a prapararsi.

In dieci minuti siamo all’ospedale, dove cercano di visitarmi ma non ci riescono a causa dell’emorragia, così decidono di operare “Dobbiamo far nascere il bambino”.

Io ero stranamente tranquilla, anche perché in macchina l’avevo sentita muoversi e tanto mi bastava.

Mi portano in sala operatoria, mi fanno una rapida punturina alla schiena, mi fanno sdraiare e mi disinfettano la pancia. Io avevo solo un leggero formicolio a una gamba e pensavo “L’anestesia non ha ancora fatto effetto”.
E loro tagliano.

Non vi sto a spiegare la sensazione di sentirsi squartati.

Ho urlato “Fermi!” ma il dottore al quale stritolavo la mano mi ha spiegato che non potevano aspettare oltre né darmi farmaci che sarebbero arrivati alla bambina: mentre strillavo lui diceva “Ma così non si può… sta sentendo tutto…

Comunque in un rapidissimo ma interminabile minuto hanno tirato fuori la bimba dalla mia pancia, poi me l’hanno mostrata al volo prima che mi addormentassi (o svenissi per il dolore, non so).

Dopo una mezz’oretta ho ripreso conoscenza: non avevo la minima sensibilità né alle gambe né alla pancia: mi hanno portata fuori dalla sala operatoria, dove mi aspettava un marito preoccupato (aveva sentito tutto l’audio dell’operazione… poverino) ma emozionato (gli avevano messo un attimo in braccio la bimba prima di portarla in incubatrice).

E’ venuto il dottore a farmi l’anamnesi e a farmi firmare l’autorizzazione all’operazione che mi avevano appena fatto: mi ha detto “So che è un controsenso ma non avevamo proprio tempo prima: considerate che se tardavate mezzora non ero qui a parlare né con lei né con la bimba. La bimba se ne andava perché non le arrivava ossigeno, la mamma a causa dell’emorragia”.

Insomma, ci siamo fatte undici giorni di ospedale, i primi dei quali io li ho trascorsi a letto con dolori lancinanti (e non venitemi a dire che il cesareo è meglio del parto naturale…!) e la bimba nell’incubatrice: l’ho potuta vedere 3 giorni dopo che era nata.

Ma ora stiamo bene e siamo a casa: io mi sono rimessa in piedi e lei sta piano piano prendendo peso, mangiando da brava il latte dalla sua mamma.

Annunci

29 commenti

  1. Mamma mia che emozione , mi hai fatto piangere , ma l’importante e che ora stiate bene e siate a casetta 🙂 … tanti auguroni atutta la famiglia


  2. aiuto, che esperienza, mi vien da piangere a leggerti.
    Ti abbiamo pensata tanto e spero che un po’ del nostro calore ti sia arrivato!
    L’importante è che ora siate a casa e siate bene!
    Auguri a tutti e 4!


  3. benvenuta, piccola birbante! Goditela adesso, che il resto diventerà solo un brutto ricordo…e un bacione al fratello maggiore


  4. Che bello leggerti, sono davvero felice che tutto si sia risolto… dev’essere stato molto difficile ma tu e la tua bimba siete state davvero incredibili! Un abbraccio enorme!


  5. Accidenti, giuste giuste.
    Mi spiace per quello che hai passato e per il dolore.
    Adesso è bello rileggerti, che significa che tutto sommato state bene.


  6. Contenta che tutto sia finito per il meglio…..
    Ho letto poco, sono sincera, perchè tutto mi riporta ad un anno fa, a cominciare dalla settimana in cui è nata la tua Elettra.
    Comunque complimenti, ho visto le foto ed è splendida.
    Un bacio


  7. mi vien da piangere…
    no tesoro il cerareo nn è un gran chè e poi come l’hai vissuto tu…mamma mia!
    per fortuna ora siete a casa anche se con un ansia in piu’! ma supererai anche quella!!! 🙂 smacksss


  8. Ehhh e questa puffetta qui ha avuto prescia! Che vuoi farci?
    Ma sei stata brava, e coraggiosa. E lei è veramente una bellezza, anche se non è roscia come andava predicando la Zia Raspa. Ma non è ancora detta l’ultima parola… 😉


  9. che paura… ti abbiamo pensata tanto!
    e siamo davvero felici che tutto sia andato bene, anche se ci dispiace che tu abbia sofferto così!


  10. Grazie a tutte!
    Si dai, l’importante è ora stare bene e soprattutto poterlo raccontare.
    Alla fine ho constatato con mano che, in qualunque modo lo fai nascere un bimbo, abbiamo sempre da soffire assai!!! 🙂


  11. che brividi…ma che bello sentirtelo raccontare! siete due leonesse (tanto sempre di felini si parla;) ) un abbraccio!


  12. mamma mia!! leggo solo ora quello che ti è capitato!! per fortuna, nonostante quello che ti è capitato, è andato tutto per il meglio!!
    in bocca al lupo!! vedrai che ora che la puoi tenere in braccio a casa tua sarà tutta un’altra cosa!!
    un bacio
    Tizana ♥


  13. Ohh Fra’! Leggo ora della vostra esperienza, dopo aver scritto i miei auguri in bacheca. Mamma mia, deve essere stato terribile, mi dispiace molto…ma che bello vedervi nella foto così tenere!! Tanti auguri ancora per te e la piccola…coraggio! e un bacetto a papà e fratellone! Beatrice


  14. o mio dio… ti hanno squartato la pancia senza anestesia… sto svenendo dal dolore per te….

    domani provo a chiamarti!
    rimani vicino al telefono! 🙂


  15. Auguri a te e alla piccolina. Rimettetevi presto e dimentica i brutti ricordi …
    un abbraccio


  16. Mi dispiace da morire…ma era un distacco di placenta vero???
    Oddio…ma chi lo dice che il tc è meglio de naturale…ma quando mai..io ho fatto due tc…ma una dei quali ho tentato il vbac!!!! Un motivo ci sarà!
    Ti abbraccio, l’importante è che sia tutto ok..ora come va?


  17. Grazie ancora!
    Ora io sto benone, cammino e mi muovo tranquillamente, riesco addirittura a tossire, cosa che fino a qualche giorno fa evitavo accuratamente…
    E la pupetta aspetto un pochino per pesarla e vedere se continua ad aumentare, ma vedo che mangia e dorme tranquillamente.


  18. ma povera, che disavventura! Cmq sono contenta che ora stiate bene e auguro alla tua piccola una vita lunga e felice!


  19. Che emozione leggere il racconto del tuo parto. Come si chiama la tua bimba?
    Sai, anche io (oramai 36 anni fa) sono nato prematuro a sette mesi e mezzo e ho fatto un mese intero in incubatrice. 🙂
    Congratulazioni a te, a tuo marito e soprattutto benvenuta alla tua bimba!


  20. Ma sai che non vedendo più aggiornamenti sul blog, ho pensato “vuoi vedere che…”. Certo che è stata davvero una brutta avventura! Ma l’importante è che sia passata, e che stiate bene entrambe! Ora hai la tua gattina fra le braccia, il resto non conta. Un abbraccione


  21. La piccola ha un nome che viene dalla mitologia greca: certo, nella storia fece uccidere la madre per vendicare il padre…. Spero non prenda spunto 😛


  22. Quando sono arrivato alla parola “sangue” sono quasi svenuto… -.-‘
    Ma sono felicissimo che stiate bene tutte e due! =^_^=


  23. Sai, ho riletto con calma….
    Mi è venuta in mente mia nonna. Se le parli di cesareo le viene la pelle d’oca e scappa via. Il motivo? Negli anni fine 50/60, quando ha partorito mia zia e poi mia mamma, in entrambi i casi ha subito il cesareo da sveglia senza anestesia….

    Un bacione.


  24. Io un minimo di anestesia l’ho avuto: il taglio non l’ho sentito, ho sentito che mi frugavano nella pancia. E poi mi hanno addormentata per i punti.
    Ma quei due minutini da sveglia sono stati un’esperienza… indimenticabile!
    🙂


  25. Tesoro..che esperienza!!!..per fortuna tutto si è concluso per il meglio…nn sentendoti mi dicevo..”Oddio avrà partorito!!..” ma pensavo anche che era presto… tanti auguri ai nuovi bis-genitori e un bacino alla nuova arrivata…si capisce a chi assomiglia di più??? ^.^


  26. Caspita, non sai che sensazioni mi hai trasmesso con il tuo racconto, veramente impressionante…
    Meno male che ora siete a casa salve entrambe,davvero!
    Ora rileggo…che esperienza incredibile.
    Buona fortuna! Un bacione e bentornata!!


  27. caspita, mi sono venuti i brividi… che esperienza.
    comunque sono contenta che tutto si sia sistemato, l’importante è che ora tu stia bene e la bimba cresca. un abbraccio a te, un bacetto alla bimba e… congratulazioni!!


  28. Sono contenta che sia andato tutto bene..congratulazioni!!! L’unico nome che mi viene in mente è Elettra..possibile?


  29. 1



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: