h1

Il bello e il brutto delle ricorrenze

24 marzo 2010

Il bello degli anniversari, di matrimonio ad esempio, è che durante la giornata ripercorri quel giorno passato: “a quest’ora ci stavamo sposando, a quest’ora….”.
Il bello delle ricorrenze è quando hai un traguardo da festeggiare.

Ma non sempre le ricorrenze riguardano eventi lieti: e in quel caso si fanno le stesse cose col pensiero, si rivà a quel giorno passato e si pensa a quello che stava succedendo. E può non essere piacevole.

Domani saranno due anni dalla morte di mamma.
Domani mi sono riempita la giornata di impegni per distrarmi: la mattina yoga, dopo pranzo ecografia con mio marito, daremo un’occhiata a questa piccola creatura che tra un paio di mesi verrà a farci compagnia.
Poi la sera ci sarà la Messa, dopodichè ceneremo con mio padre.
Ho fatto in modo di non essere da sola domani.
Che è un giorno come un altro sul calendario: una ricorrenza è solo una convenzione.
Ma non sarà un giorno come un altro, già lo so.

Annunci

3 commenti

  1. …..niente parole, magari un bell’abbraccio virtuale..


  2. no, non potrà mai esserlo…
    un abbraccio


  3. Grazie a tutte e due.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: