h1

Internet and me

12 febbraio 2010

Dalla rivista Wired sono venuta a conoscenza dell’iniziativa che vorrebbe vedere Internet candidata al premio Nobel per la pace 2010. Ogni mese la rivista propone storie che sottolineano l’importanza di Internet nel mondo, per quei paesi ad esempio dove la democrazia e la libertà di parola-espressione-stampa non esistono.

Io vi racconto invece perchè Internet è importante per me: quella che segue quindi non è una grande storia di un grande personaggio, come magari Shirin Ebadi, ma la minuscola storia della quotidianità di una piccolissima persona.

30 anni fa, senza Internet, nelle mie condizioni sarei diventata sicuramente una casalinga frustrata.
Laureata, licenziata appena rimasta incinta, mi sono messa di buon grado a fare la casalinga e poi la mamma a tempo pieno: ma “di buon grado” lo posso dire perchè ho un computer e una connessione internet che mi fanno compagnia tutto il giorno.
Dopo aver perso il lavoro, piuttosto che starmene con le mani in mano ho deciso di ampliare le mie conoscenze informatiche e dare libero sfogo alla mia creatività imparando a usare un programma di grafica digitale, Photoshop.
Oltre che con la grafica digitale, mi sono divertita con la pittura, il disegno, la creazione di piccoli oggetti decorati a mano.
Grazie a Internet, ho poi aperto un mio sito dove pubblicare le mie creazioni e utilizzato varie piattaforme e social networks per condividerle con altri utenti: Flickr, Facebook, Twitter, blogs

Internet mi aiuta anche a non sentirmi mai sola: Messenger e Skype sono accesi 24/24 e posso chiacchierare con le amiche appena ci va.
Inoltre, frequento un forum dove altre mamme si scambiano idee e opinioni ed esperienze: e questa è una cosa fondamentale per una neo-mamma, avere altre mamme con le quali condividere ciò che si sta vivendo, anche solo per domandare un consiglio o per avere sostegno.

Grazie a Internet mi tengo costantemente informata su ciò che accade nel mondo: internet è una immensa finestra sul mondo e una irrinunciabile fonte di informazioni.

Grazie a Internet mi auguro che la mia vita lavorativa possa un giorno decollare permettendomi di lavorare da casa e conciliare in questo modo la maternità e la realizzazione professionale.

Ecco quindi la mia vita virtuale, fatta di amicizie che coltivo tramite le chat quando non è possibile vederci di persona, di conoscenze che si ampliano sulla base di interessi comuni, di esperienze da condividere con altri internauti, di informazioni da scambiare… ecco la mia vita, che grazie a internet non è quella di una casalinga.

Annunci

7 commenti

  1. bravissima!

    la mia vita senza internet: avrei passato diversi mesi senza vedere mio marito quando stava fuori per lavoro,
    e ora.. beh, semplicemente mi sentirei sola e tagliata fuori dal mondo!!!


  2. già, una gran cosa davvero! Vale anche per me.
    Se non sto attenta, mi sono accorta che rischio di trascurare altre cose più importanti e concrete, più vicine a me, delle amicizie virtuali (più pericolose proprio perché virtuali) che si trovano su internet.
    Ma voi riuscite facilmente a non farvi prendere la mano da internet? Quando sono sola in casa, io ho qualche difficoltà.
    … ma un Nobel per la pace sinceramente non glielo darei


  3. Nobel per la pace a Internet? No!
    Internet è una gran cosa, non se ne può fare più a meno, ma non posso pensare a dargli un premio per la pace.
    Perché pace se avvicina sì chi sta lontano, ma rischia di allontanare i vicini?


  4. CI SONO FROTTE DI PERSONE CHE SONO PRONTISSIME A SPARARE CONTRO INTERNET. TROVO GIUSTISSIME LE LANCE DA SPEZZARE IN SUO FAVORE. (ops,avevo il maiuscolo ‘on’)


  5. Noi nel nostro piccolo lo usiamo come mezzo di lavoro o di svago, però nel mondo ci sono situazioni dove è lo strumento per farsi sentire, l’unico strumento.
    Comunque, nobel per la pace in casa nostra si, che se fossi una casalinga disperata, altro che pace!
    😀


  6. … ho guardato solo nel mio piccolo, perché in casa mia è un po’ motivo di screzio.
    Invece hai proprio ragione tu! Spesse volte è stato, per certe persone o in certe circostanze, l’unico modo per far sentire al mondo intero il grido di denuncia o d’aiuto. Allora Nobel SI’ anche per me. Grazie di avermi fatto guardare oltre il mio orizzonte.


  7. Ciao Carlotta, io ho guardato oltre l’orizzonte perchè leggo questa rivista dove sono state riportate storie di paesi come l’Iran o la Cina dove internet è l’unico modo di far arrivare all’estero le notizie, a causa della censura di tutti gli altri mezzi di informazione.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: