h1

A prova di clearblue

11 gennaio 2010

No, quella pubblicità non la sopporto…

“Allora, l’hai detto a tuo marito?”
“Eh, no, non ci ho capito un tubo del risultato del test… non so se sono incinta o no… ne dovrò comprare un altro…”

Allora, sono un nobel per la fisica io che non ho avuto difficoltà, due volte su due, a leggere il risultato del test di gravidanza?
Insomma, ci sono due possibilità: o se incinta o non lo sei, non ci sono equazioni di secondo grado da risolvere!
E ci sono due simboletti, con tanto di didascalia.

E invece no, quelle lì si lambiccano il cervello “Ci sono troppi simboli!!” (due) e gongolano all’idea di un test di gravidanza che scrive le parole “incinta” o “non incinta“.
Il prossimo passo sarà “Oddio, ma incinta vorrà dire incinta?” e servirà un test che scrive la frase “Aspetti un bambino” e poi ne servirà uno che parla proprio a voce “Cretinaaaa!! Sei incinta, gravida, in dolce attesa, in stato interessante!!!”

Altra cosa che non capisco: ti dice pure le settimane.
Ma grazie: quando ho il ritardo me ne accorgo circa due settimane dopo il concepimento, a meno che non mi sfugga per 3 o 4 mesi che non ho avuto le mestruazioni!
E poi comunque, a che mi serve sapere le effettive settimane dal concepimento, quando per convenzione i medici usano come data quella dell’ultimo ciclo?

Ma forse c’è qualcosa che mi sfugge… 🙂

Annunci

8 commenti

  1. Io non ho avuto dubbi quando l’ho fatto! le due righe sono apparse subito 1 secondo dopo!! 😀


  2. Esatto! Non è poi tanto complicato decifrare il risultato, giusto?
    Ciao Darcy a presto 🙂


  3. Hai ragione… 🙂 Non è un test di astronomia… 🙂


  4. Ciao Lila!
    Meno male la pensate anche voi così: oppure siamo le ragazze di via Panisperna! 😀


  5. In effetti… di solito sono tutti uguali: se compare la seconda linea, per quanto flebile, la cicogna è in volo. Non è che ci vuole tanto…


  6. Appunto: ecco perchè quella pubblicità, con tre donne che si scervellano su una inseistente moltitudine di simboli da decifrare mi fa tanto ridere 🙂


  7. credo profondamente che questa pubblicita’ l’abbia inventata un uomo… lo spero almeno….
    perche’ una donna non ha il diritto di “disegnare” in questo modo il genere femminile….
    certo, nemmeno l’uomo ce l’ha.
    ma magari quell’uomo che ha inventato questa cosa, lui il test di gravidanza non lo sa leggere!!


  8. Non ne ho idea di chi l’abbia inventato. Effettivamente è un po’ offensivo dipingere le donne come esseri incapaci di decifrare una o due lineette rosa.
    Forse fa tutto parte della digitalizzazione del mondo: il caro vecchio termometro a mercurio non si può più usare, e vai con la produzione di termometri digitali, tra parentesi completamente inaffidabili…



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: