h1

Bis?

14 aprile 2009

Sabato in macchina, pensavo al ciclo: si, quella roba noiosa che viene a noi donne una volta al mese.
Mi ricordavo una data: 26 febbraio. Beh, per essere ai primi di aprile, 26 febbraio è un bel po’ di tempo fa.
Arrivati a casa, prendo l’agenda e vado a vedere in che giorno di marzo ho segnato il ciclo. Scorro tutto febbraio e non c’è traccia.

Vado da mio marito: “Ti ricordi se due-tre settimane fa ero indisposta?”

Insomma: per qualche minuto ho pensato “Staremo mica facendo il bis?”

Vi dirò: in linea teorica l’idea mi piace, mi piace l’idea di dare una sorellina al pupo.
Ma passando alla pratica, non ho ancora voglia di essere incinta, di avere le nausee, di avere un panzone che mi fa venire i bruciori di stomaco; e tantomeno mi va di partorire!
Certo, se capitasse, ne sarei contenta: ma i cantieri non sono ancora consapevolmente aperti.

Per concludere: non sono risalita alla data esatta… ma mi è venuto in mente come un flash, il 25 marzo che ero a casa di mio padre e sono andata in bagno a cambiarmi.
Niente sorellina per ora. 🙂

PS: se qualcuno ha notizie più precise sul mio ciclo di marzo, mi faccia sapere. Grazie.

Annunci

17 commenti

  1. Uh per un momento già vedevo cicogne in volo e stavo per procurarmi la tromba da stadio…


  2. Pure io vedevo una cicogna in caduta libera verso il nostro tetto…!


  3. ah ma se continui cosi de sto passo te ce scappa ‘na bella squadretta de serie C1 😀
    Vai vai, porta su sto’ tasso de natalità va!
    Tse’, ste donne de oggi… 😀


  4. Aò, ma che donne d’oggi e donne d’oggi! Io sono sempre stata precisa, mi sono sempre segnata tutto.
    Ma ora effettivamente non c’è più quell’ansia di quando si era pischelli “Oddio, e se rimango incinta?”
    Ora si sta molto più tranquilli, si usano metodi anticoncezionali “discutibili” e ci si gode di più il rapporto fisico. 😛


  5. Pure io precisina: pallini rossi segnati sul calendario, neanche fossero addobbi di Natale. Guai a perdere il giro… mwentre adesso si conta, pronti ad impallinare la cicogna.


  6. che bello, ci avevo quasi sperato!
    ma ormai .. siamo lì lì direi!!

    io invece le date dei miei cicli mestruali ce le ho ben impresse, le passate, le presenti e le future 😛


  7. Eh eh eh… e noi eravamo qua già pronte in piedi ad applaudire il bis… vabbé, ci rimettiamo comode… ma non farci aspettare troppo!! 😉


  8. Insomma dobbiamo aspettare per un altro micino?
    va bene… anche mia moglie ha il quadernetto del ciclo!!!
    🙂
    Bentrovata!


  9. io l’ho visto che si aggirava per via Cola di rienzo..


  10. Manu: io segno una M, niente addobbi, soprattutto dopo la traumatica pubblicità “un palloncino tutto rosso!”
    Marica: come fai con le future? Guardi nell’assorbente di cristallo?
    Sofficina: mettiti comoda comoda e prendi pure i popcorn.
    Cielo: siediti comodo pure tu 🙂
    Crauto: sarà andato a fare shopping?


  11. Uh beh se una sa quali sono i giorni dell’ovulazione e sa quanto dura la fase luteale sa anche quando arriveranno le rosse…a a meno che non ci sia incicognamento nel frattempo!


  12. Si ma un certo margine di errore c’è sempre: o siete precise come orologi svizzeri?
    Io c’era un periodo in cui mi venivano sempre di martedì e sempre alle 10 di mattina… Vero! 🙂


  13. io so sempre quando mi tornano, poi magari slitta di 2 o 3 giorni… cmq quando devo fare qualcosa, tipo un viaggio o che, mi regolo sempre col ritorno del ciclo 🙂


  14. anche a me è successo..però ho avuto il vero sudorino freddo…era davvero TROPPO vicino alla nascita di Rachelina…
    Il fatto sai qual è? Che una ci mette un annetto (dico, “una donna-media di 30 e passa anni”) a tornare un minimo in forma e a godersi i progressi e le “indipendenze” del pargolo…rimettersi di nuovo punto e accapo…uhmm…beh…
    (ma se accadrà, almeno per me, di fatto non sarà tra molto SE NON CAMBIO IDEA, EH?)


  15. Un consiglio a tutte: un altro fatelo dopo un anno… cioè preparate il forno!
    🙂
    Provare per credere!


  16. Io la forma più o meno l’ho ripresa.
    L’indipendenza è ancora lontana a venire.
    Penso che quando aspetterò il secondo inizierò a mettere il pupo un po’ al nido, che si inizi ad abituare.
    Cielo, che bel paragone pasticciere! 😛


  17. Lo so che è difficile lasciare un figlio al nido ma ti assicuro che si troverà bene insieme agli altri bimbi e tu sarai libera di ricomporre i pezzi della tua vita.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: